home kuthuma@kuthumadierks.com
_ Home
Iside e i suoi amanti
News
Operatività
ERKS
Rubriche (Archivio)
Links
__________________
Visite:

versione stampabile

Essere purificati con l'Acqua
(01/04/2018)

Untitled Document

 

Acqua Mercuriale

"Questa acqua primitiva e celestiale deve essere estratta dal corpo in cui Lei si trova; secondo noi, è chiamata con un nome composto da sette lettere e rappresenta lo sperma primordiale di tutti gli esseri, non specificato e non determinato nella casa di Aries per generare il proprio figlio. A quest'acqua i filosofi hanno dato molti nomi, è il solvente universale, la vita e la salute di tutte le cose.
I Folosofi dicono che in quest'acqua si lavano il sole e la luna, e che anche loro si dissolvono in acqua, primo luogo originario di loro. - è per questo motivo che si dice che muoiono, ma lo spirito viene portato sulle acque di quel mare in cui sono sepolti... anche se si dice, figlio mio, che esistono altri metodi per sciogliere questi corpi nelle loro "materie prime", segui quello che io ti indico, perché lo conosco per esperienza, e nel modo che ci è stato
comunicato dai nostri vecchi genitori.
"

(precetti del Padre Abramo di Fulcanelli: "Il Mistero Delle Cattedrali")

 

 

In molte iniziazioni tradizionali, il neofita prima del suo ingresso nel tempio doveva essere purificato con l'acqua, uno dei quattro elementi.

È un’analogia che l'iniziato doveva interpretare e applicare su se stesso.

Lo stesso Gesù si sottomise al rito per essere purificato con acqua nel fiume Giordano, dove il grande Giovanni, chiamato il Battista, celebrò il rito del battesimo, e la tradizione narra che, nel momento culminante della cerimonia, una grande luce con la Forma di colomba, scese su Gesù; si trattava dello Spirito Santo che discendeva dando la sua benedizione per la futura missione del Redentore e Salvatore del mondo.

Nelle tradizioni ebraica e musulmana, si praticano anche i lavacri delle mani e dei piedi, il cui significato è il dominio delle emozioni e dei desideri, che l'interessato poi dovrà interpretare e far agire su sé stesso, se vuole ricevere la grazia dello Spirito Santo, o la discesa della Shekiná, o la presenza del Khdir, che sono la stessa cosa, ma che le religioni chiamano con nomi diversi, per rappresentare la luce.

Questo viaggio attraverso l'elemento acqua, analogicamente significa: purificazione!

Dove i vizi vengono trasformati in virtù e le passioni in puro amore, perché è acqua che germoglia dalla fonte dell'eterna giovinezza, è il nostro stesso fiume Giordano che nasce in Oriente (la testa), scendendo verso ovest (Eros), donando la vita e provocando la morte, o donando la vita al di là della vita stessa.

La ricerca dell'acqua

L'iniziato ai misteri, studioso di ermetismo e amante dell'arte reale, sa che l'acqua non è acqua dei fiumi, né dei rubinetti, né tanto meno di fonti, ma che si tratta di un liquido mercuriale, o piuttosto di un Principio Mercuriale, con il potere di trasmutare il " piombo in oro, o meglio, la materia in spirito.

Tritone, divinità dell'acqua, e il serpente uroboros, simbolo del ciclo alchemico

E anche se si tratta di acqua, non bagna le mani ed è in quest'acqua che si nasconde il fuoco, per questo gli alchimisti la chiamano: "acqua infuocata o fuoco segreto o, meglio ancora, fuoco filosofico o anche acqua di fuoco, che si nasconde nel segno dell'ariete celeste sotto una forma salina.

Questa acqua misteriosa, è la stessa che Mosè ha fatto germogliare da una pietra, agitando il proprio bastone.

Allora è una pietra che è anche potabile, è quella che produce acqua miracolosa, che toglie la sete per sempre.

Si tratta anche di un'acqua di fuoco con cui gli iniziati all'arte reale si auto-Purificano fuori e dentro.

Fuori è un atto virtuale e dentro è reale, quando si prepara il tempio interno per la manifestazione dello Spirito Santo!

Così il neofita che è iniziato alla massoneria, è purificato dall'elemento acqua nel suo secondo viaggio. Ed è come se questa acqua magica impressionasse il codice genetico del neofita, imprimendole una natura diversa che lo preparerà ad un cambiamento radicale e a una morte iniziatica simbolica, per rinascere purificato dall'acqua.

Infatti Gesù invita la Samaritana a non bere l'acqua del pozzo, invece gli offre la sua acqua, perché placa la sete per sempre, trasformandola in "una fonte di acqua di vita" che dona l'immortalità!

Credo che abbiano capito che quest’ "acqua" che non è acqua, è un elemento necessario per portare a termine l'opera di purificazione, lavaggio e separazione, che rappresenta la "Vittoria " sulle emozioni e i desideri dell’istinto, attivando in un secondo tempo, l'intuizione che ha sede nel cuore.

Sempre il maestro Gesù, invita i suoi apostoli a "mangiare la sua carne e bere il suo sangue", cosa che è impossibile da realizzare letteralmente, perché è proprio in questa frase che è nascosto il mistero cristiano della realizzazione.

Quindi, sulla base di questo invito del Maestro, che non è un uomo, ma un Principio, è probabile che questi Principi si nascondano nell'uomo e nella donna, e che la loro equivalenza corrisponderebbe alla Carne e al Sangue di quel Principio salvifico che viene chiamato Cristo!

Sempre Gesù risponde a Nicodemo:
" In verità, dico davvero, che colui che non nasce dall'acqua e dallo Spirito, non entrerà nei regni dei cieli..."

La Purificazione dei tre Principi Alchemici attraverso l'Acqua Mercuriale sotto forma di Urina.

Una volta che l'iniziato si riprogramma trasformando i propri vizi in virtù, con l'acqua della propria fontana, la fase successiva è l'esaltazione spirituale e la ragione si trasmuterà iniziando a sentire con il cuore o il plesso cardiaco, così si avrà un nuovo Cielo dal quale scenderà lo Spirito Santo e l'uomo si farà Dio e Dio si farà uomo.

Il Battesimo (non quello delle chiese) rappresenta il primo scatto dell'amore impersonale, che apre la porta al regno di Dio, che si trova nella interiorità dell'uomo.

È chiaro anche che la corrispondenza non è diretta, si tratta di un'analogia, ma il vero e proprio battesimo reale è il battesimo alchemico che si celebra con l’”Aqua filosophorum”, nella solitudine del corpo stesso laboratorio.

Un segreto meraviglioso.

Con certezza la Chiesa delle origini, quella gnostica di Giovanni, operava questo mistero dell'"acqua di fuoco", perché era il perno intorno a cui tutto ruotava.

Oggi regnano Gog e Mogog, per indicare gli spettri del disordine e dell'anarchia spirituale, in cui la vera identità è persa per sempre, insieme alla parola persa.

Pochissimi sono gli uomini che conoscono l’"arcano arcanorum" e lo comunicano soltanto da bocca a orecchio ai discepoli più preparati che, con grande coraggio, hanno sconfitto i timori e demolito l'ammasso di bugie che gli sono state imposte da bambini.

Ora, per concludere, vi regalo la "preghiera dell'acqua", piena di messaggi alchemici per la comprensione del mistero:

"Acqua è acqua e sarà sempre acqua;
dal cielo del saggio piove acqua,
la pietra del saggio piange lacrime d'acqua,
ma il mondo non presta attenzione a quell'acqua.
Il fuoco brucia nell'acqua, vive nell'acqua.
Fate del fuoco acqua, così avrai una potente acqua di fuoco.
Come l'acqua del mare fortemente salata.
È un'acqua viva per i giovani; acqua che consuma e riduce il corpo e l'anima in acqua.
Si trasforma in maleodorante, marcia, blu come "acqua celestiale": digerisce, arrostita, scioglie e marcisce l'acqua; cercate la quadruplice acqua permanente dei filosofi e quando l'avrete realizzata nel modo migliore, l'arte si trasformerà in acqua.
Acqua, quinta essentia secreta, Aqua philosophorum, …E lo spirito di Dio cammina sulle acque  (Genesi 1 V. 2)

Fratelli bevete così vivrete..!

di Alfredo Di Prinzio

 

 

Avviso ai Lettori  

Alfredo Di Prinzio (Maestro Kuthuma di Erks) risponde sul tema Ermetismo e Tradizione iniziatica, offrendo consulenze.

Chiunque voglia contattare il Maestro può lasciare il proprio numero di telefono, scrivendo una mail a kuthuma@kuthumadierks.com, e sarà richiamato, oppure può chiamare direttamente il Maestro al numero: 340/3393547. Le risposte si riceveranno solo telefonicamente e non per e-mail.

Questo il contenuto del tag P di layout

 

Tutti gli articoli presenti sul sito sono liberamente scaricabili e riproducibili in qualunque forma.
Si richiede solamente di citarne la fonte.